.

24/01/2015 - 07:47:11

             2870

StartNews.it

 

PIAZZA ARMERINA, IL SINDACO SI ARRENDE: “NON PORTEREMO LA QUINTANA AD ACIREALE”.

La farsa della quintana ad Acireale è definitivamente chiusa, Miroddi torna all’idea originale: un corteo sfilerà nella città acese


Piazza Armerina, il sindaco si arrende: “non porteremo la quintana ad Acireale”.

Infine la “falsa e tendenziosa” notizia di Startnews, come l'ha definita il sindaco Miroddi,  che preannunciava la presenza di un corteo storico per le strade di Acireale tra le maschere del carnevale è risultata più che vera.
Ieri il sindaco di Piazza Armerina ha inviato una lettera al suo collega acese per annunciare l’impossibilità di rappresentare la Quintana del saraceno per “sopraggiunti problemi tecnici-organizzativi” ma, nel contempo, per assicurare la presenza del Palio dei Normanni con un gruppo di 80 figuranti che sfileranno, così come il sindaco Miroddi aveva preannunciato il 7 gennaio, nel circuito cittadino dedicato alla  presentazione dei carri allegorici di carnevale.

GLI 80 FIGURANTI
Miroddi non farà molta fatica a trovare 80 persone disposte a far diventare gli abiti medievali con cui si partecipa al Palio dei Normanni maschere carnascialesche. E’ probabile che nel corteo non mancheranno, anche se non sono gruppi ufficiali del Palio, i balletti di Raffaella Motta e “la pugna” di Lucio Paternicò che coinvolgono già da soli una quarantina di persone. Le altre quaranta “maschere” non sarà difficile trovarle: c’è tanta gente disposta a vendersi per una gita gratis ad Acireale anche a costo di tradire la città e le sue tradizioni.

LA CONCLUSIONE DELLA VICENDA
La vicenda si avvia dunque alla conclusione , una vicenda che ci restituisce la figura di un sindaco in perenne difficoltà sia che si tratti di presentare un bilancio che di organizzare una trasferta del Palio ad Acireale, di assicurare un  posto di lavoro a chi sta per perderlo o di mantenere pulita la città. Ora potrà mettersi alla testa delle “sue” truppe con tanto di fascia e sfilare tra lanci di coriandoli e stelle filanti nelle strade di Acireale, così come ha già fatto nella passata edizione della manifestazione  a Piazza Armerina dove, con un gesto di dubbio gusto e contravvenendo al regolamento del Palio approvato dal Consiglio Comunale, ha deciso di aprire il corteo storico accompagnato dai suoi fedeli assessori.
“ La Cavalcata”, così come veniva chiamata la manifestazione che ha dato lo spunto alla nascita del Palio dei Normanni, si trasforma nella “Pagliacciata” e Miroddi guiderà la sua “armata Brancaleone", così come l’ha definita qualcuno, ad una sicura e prevedibile sconfitta sul campo di battaglia.

MESSAGGIO AD ACIREALE
Sappiamo che gli articoli relativi a questo argomento vengono riportati su alcuni giornali on line di Acireale e agli Acesi diciamo che quello che vedranno nelle loro strade non ha nulla a che vedere con il Palio dei Normanni la cui principale attrattiva non è la sfilata di soldati, dame , cavalieri e cavalli ma il contesto scenografico in cui si svolge: la città  di Piazza Armerina, città medievale con uno dei centri storici più grandi del sud Italia. Tra quello che vedrete e quello che il Palio è veramente c’è la stessa differenza tra un buon piatto di spaghetti cucinati in Italia  e quelli in scatola che trovate negli Stati Uniti.
Immaginate il vostro bellissimo carnevale nelle strade di una città silenziosa, senza maschere, senza bambini, senza coriandoli e stelle filanti, senza musica e senza il bellissimo contesto scenografico della vostra città. Accettereste mai una trasferta della vostra manifestazione a queste condizioni? Crediamo di no.
Al sindaco Barbagallo, che non ha risposto alle nostre telefonate e ai nostri sms, diciamo che avrebbe potuto evitare tutta una serie di problemi e di polemiche che accompagneranno la presenza del Palio dei Normanni ad Acireale se solo si fosse messo in contatto con la nostra redazione.

A Filippo Miroddi, sindaco di Piazza Armerina, non ci resta che consigliare  la lettura della biografia di Nerone, troverà molte attinenze con il suo operato come amministratore di questa città.

 



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it