.

13/07/2015 - 10:08:22

             2316

StartNews.it

 

PIAZZA ARMERINA - FILIPPO MIRODDI SINDACO CON IL PALLINO DELLA PROPAGANDA.

Ha tentato di far circolare una foto per screditare l’amministrazione precedente. La differenziata a Piazza Armerina un suo successo? Falso storico


Piazza Armerina - Filippo Miroddi sindaco con il pallino della propaganda.

Uno degli aspetti che caratterizza l’amministrazione Miroddi è il costante tentativo di addossare alle amministrazioni precedenti la responsabilità dei suoi fallimenti. In ogni occasione, qualunque sia l’argomento, il sindaco non perde mai l’opportunità di tentare di fare comprendere ai piazzesi che fino al suo arrivo nella Sala delle Luci la città era stata amministrata da ignoranti e incapaci. Se questo sia vero o meno lo lasciamo giudicare ai cittadini che, per quanto Miroddi si sforzi, sembrano sempre più rivalutare l’operato di “quegli ignoranti e quegli incapaci” che lo hanno preceduto.

Rovistando in giro per la rete Miroddi ha ritrovato una vecchia fotografia  dell’agosto del 2013 nella quale, come potete vedere, è ritratto un angolo del quartiere Monte sommerso da un cumulo di rifiuti. “Una grande occasione – avrà pensato Miroddi – per denigrare l’amministrazione Nigrelli”, così nel comunicato stampa relativo all’isola ecologica il nostro Primo cittadino, forse ridacchiando tra sé e sé,  decide di allegare la prova “inconfutabile” che è lui ad aver  risolto i problemi relativi alla raccolta dei rifiuti.

Ovviamente i suoi tirapiedi su Facebook iniziano a starnazzare:” la stampa di regime non ha pubblicato la foto che contiene la prova evidente che Filippo Miroddi è il miglior sindaco del mondo”.

Diciamo subito che la foto è veritiera e che non è l’unica ma va anche ricordato come si sono svolti i fatti. Conosciamo tutti la fallimentare gestione dell’Ato rifiuti ed è proprio per questo che Carmelo Nigrelli decise di uscire fuori dall’Ambito Territoriale per aderire alla SRR di Caltanissetta.
Nel giugno del 2013  il passaggio era completato e sarebbero bastati due mesi per avviare la raccolta differenziata che sarebbe dovuta partire con la Tekra dai primi di settembre.

Invece Miroddi vinse le elezioni e quel semplice atto formale di firmare il contratto temporaneo con la Tekra, con una serie di scuse, venne rinviato. Passeranno altri 16 mesi, tra le proteste della Tekra e del sindaco di Gela [guarda l'intervista con il sindaco di Gela 12 - setembre 2014 ] , prima che il Miroddi si decidesse ad avviare il servizio della differenziate facendo così perdere ai cittadini, a causa del ritardo,  la possibilità di risparmiare sulla bolletta dei rifiuti 2014.

Per questo motivo non abbiamo pubblicato la  foto da propaganda politica. Una foto che ritrae  un cumulo di rifiuti causato dalla sciopero degl’operatori ecologici che non ricevevano lo stipendio da alcuni mesi a causa delle inadempienze dell’Ato rifiuti di Enna e che, nelle intenzioni del Sindaco, doveva servire a dimostrare ancora una volta di essere un supereroe con tanto di. mantellina. Patetico. 

Piuttosto riteniamo che un sindaco con una maggiore personalità avrebbe imposto alla Tekra di gestire il servizio tenendo conto che Piazza Armerina è una città turistica e che non può permettersi di vedere agl’angoli delle strade cumuli di rifiuti causati in parte dall’inciviltà di alcuni cittadini ma anche da una gestione del servizio con molte pecche.

LA FOTO DEL 2013

...E NEL 2015

 



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it