.

11/10/2015 - 09:07:42

             1744

StartNews.it

 

PIAZZA ARMERINA : CIMINO, RIBILOTTA E VELARDITA CHIEDONO CHIARIMENTI SULLA VICENDA VODAFONE

Per due anni di gestione della telefonia mobile il comune avrebbe dovuto pagare 120mila euro. Vodafone si accontenta di 30mila euro ma i consiglieri comunali vogliono saperne di più


Piazza Armerina : Cimino, Ribilotta e Velardita chiedono chiarimenti sulla vicenda Vodafone

Sta suscitando numerosi dubbi la delibera di Giunta Municipale num. 146 del 19 settembre 2015  con la quale l’amministrazione comunale ha predisposto una transazione con la ditta di telefonia mobile Vodafone  che chiedeva per la gestione dei cellulari intestati al comune e per il periodo dal luglio del 2013 ad oggi,  la somma di 120mila euro circa, composta in parte da una quota fissa di 90mila euro e una parte, 30mila euro,  dal traffico vocale. Il comune, in base all’accordo raggiunto, dovrà sborsare solo la parte relativa al traffico telefonico effettivamente realizzato.

Ma l’atto amministrativo, secondo  Teodoro Ribilotta, Lillo Cimino e Andrea Velardita, fa nascere numerosi dubbi. I tre consiglieri comunali si chiedono come mai nella delibera si dichiari la totale assenza di un atto amministrativo che giustifichi da un punto di vista procedurale  l’impegno da parte del Comune di pagare un contratto così oneroso per l’ente ed è per questo che hanno presentato nei giorni scorsi una richiesta di accesso agli atti per esaminare tutto l’incartamento.

Visto che è difficile immaginare che la Vodafone abbia preso l’impegno di fornire un servizio di fascia così alta senza stipulare un regolare contratto si ci chiede chi e a quale titolo, all’interno del comune, si sia preso la responsabilità di attivare il rapporto con l’azienda telefonica. E’ anche incomprensibile come sull’argomento, così come afferma la delibera del 19 settembre scorso, manchi un atto amministrativo firmato dalla Giunta municipale di affidamento del servizio. I 30mila euro, sottolinenano i consiglieri comunali, andrebbero pagati da chi ha preso l'impegno e non dal comune.

Nei prossimi giorni, dopo che Teodoro Ribilotta, Lillo Cimino e Andrea Velardita avranno esaminato la documentazione sapremo dirvi di più.

CLIICA QUI PER VISUALIZZARE E SCARICARE LA DELIBERA N° 146 DEL 19/09/2015



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it