.

14/01/2016 - 09:37:48

             1512

StartNews.it

 

PIAZZA ARMERINA - AREA SIACE : I COLPEVOLI RITARDI DELL'AMMINISTRAZIONE MIRODDI

Lo sviluppo di questa importante location non mai stato considerato prioritario per il sindaco Miroddi e il suo vice sindaco Mattia


Piazza Armerina - Area Siace : i colpevoli ritardi dell'amministrazione Miroddi L’ex Area Siace,  dove si svolgeva una delle fiere zootecniche più antiche d’Italia , in base a quanto dichiarato dal sindaco Filippo Miroddi nel gennaio del 2015, sarebbe dovuta ritornare ad essere utilizzabile in breve tempo (questo diceva Miroddi nel dicembre del 2014). In realtà sono passati 12 lunghi mesi e né il sindaco né l’assessore Giancarlo Giordani, che aveva preso un preciso impegno,  sono riusciti a far nulla per recuperare un’area che potrebbe essere un volano importante per l’economia locale. 

La fiera zootecnica e dell’agricoltura utilizzava l’area Siace una volta al mese e già, prima dell’insediamento dell’attuale amministrazione, erano allo studio dei progetti di valorizzazione. A questo scopo erano stati effettuati, con l’organizzazione di importanti manifestazioni,  anche dei test per valutare la possibilità di investire su quella zona, test che avevano dimostrato quanto positivo fosse l’impatto sull’economia della città lo sfruttamento dell’ex area Siace.

Lo sviluppo di questa importante location non è mai stato considerato prioritario per il sindaco  Miroddi e il suo vice sindaco Mattia. Non è un caso. I realtà in questi due anni e mezzo non è stato effettuato alcun investimento, si è solo pensato ad amministrare i finanziamenti ottenuti dall’amministrazione precedente e a fare interventi di manutenzione su qualche edificio pubblico. 
Investire vuol dire ideare e far finanziare dei progetti in grado di produrre reddito per la collettività creando così i presupposti per una crescita economica e occupazionale. 
Miroddi e Mattia, in questi mille giorni di governo della città, non hanno reperito un solo euro da investire. Chi verrà dopo Miroddi dovrà impegnarsi seriamente per recuperare i danni causati da questa impostazione  dell’azione amministrativa e dalla mancanza di progettuatità. 

Speriamo, che almeno nel caso dell’ex area Siace, il sindaco  nei prossimi due anni si decida a fare qualcosa e riesca ad ottenere dalla regione una convenzione per sfruttarla.



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it