.

11/09/2016 - 13:22:44

             3260

StartNews.it

 

CHIELLO, L'ON LUISA LANTIERI: ''IL PIANO DELL'ASSESSORE GUCCIARDI È SOLO UNA BOZZA''

Ho un ruolo sia nel Governo che in Assemblea e utilizzerò tutte le mie prerogative al fine di evitare che le nostre comunità vengano danneggiate.


Chiello, L'On Luisa Lantieri: ''il piano dell'assessore Gucciardi è solo una bozza'' [Comunicato satampa] Ieri pomeriggio l’assessore Luisa Lantieri in occasione di una riunione della Giunta regionale tenutasi ad Agrigento ha avuto modo di chiedere chiarimenti all’assessore Gucciardi in relazione al piano della rete ospedaliera che dovrebbe sancire in Sicilia la chiusura di circa venti pronto soccorso e una rimodulazione generale che potrebbe portare alla chiusura di fatto degli ospedali di Piazza Armerina, Nicosia e Leonforte.

“Ho avuto un lungo colloquio con l’assessore alla Sanità Gucciardi a cui ho chiesto, alla presenza del consigliere comunale Lillo Cimino e Matteo Libertino che mia hanno accompagnata, chiarimenti sul piano da lui predisposto. Gucciardi ha più volte precisato che il documento presentato ai direttori generali delle ASP siciliane è solo una bozza che, in pratica, recepisce il decreto Balduzzi, i cui rigidi parametri avrebbero come conseguenza un riassetto altamente penalizzante per molte comunità.

Leonforte, Piazza Armerina e Nicosia, applicando il decreto governativo, vedrebbero in pratica scomparire i loro ospedali e questo non è accettabile soprattutto perché questi tre nosocomi coprono un territorio in cui la rete viaria non è in grado di assicurare un rapido collegamento con l’ospedale Umberto I di Enna. Questa problematica è stata segnalata all’assessore Gucciardi che ha precisato di aver solo stilato una bozza del piano che prima di diventare operativo dovrà passare in commissione, al vaglio della Giunta di Governo e all’Assemblea Regionale Siciliana. Al momento attuale non vi è dunque alcuna modifica in atto. Gli ospedali continueranno ad operare come in passato. 

E’ chiaro che l’iter al quale dovrà sottoporsi il piano sulla rete ospedaliera è lungo e non può non prevedere aggiustamenti in base alle esigenze delle varie comunità. A Piazza Armerina è impensabile che possa essere eliminato il pronto soccorso tanto meno che venga chiuso l’ospedale. Farò valere le ragioni di un territorio nel quale si trova un bene riconosciuto dall’Unesco proprietà dell’Umanità, nel quale è presente un carcere e dove la densità di istituti scolastici è la più alta della provincia.   
Ho già impedito due anni fa che il Chiello venisse chiuso facendo approvare un emendamento che ne impediva l’inserimento nella black list degli ospedali siciliani destinati alla chiusura. Con la stessa determinazione nei prossimi giorni mi batterò affinché il piano di ripartizione ospedaliera dell’assessore Gucciardi venga cambiato. Uguale impegno metterò per difendere i nosocomi di Nicosia e Leonforte. 

La bozza è comunque stata consegnata dall’assessore Gucciardi  ai direttori generali delle Asp che avranno modo, in prima battuta, di iniziare a dare dei suggerimenti e chiedere modifiche al piano in base alle proprie realtà. L’assessore alla sanità dal canto suo non poteva non procedere in questa direzione tenuto conto delle pressanti richieste provenienti da Roma ma nel contempo si è detto disponibile ad un ampio confronto. 

Sarò vigile e attenta in ogni passaggio e con solerzia comunicherò ai cittadini, come ho fatto in passato, qualunque tentativo di penalizzare gli ospedali della provincia. Ho un ruolo sia nel Governo che in Assemblea e utilizzerò tutte le mie prerogative al fine di evitare che le nostre comunità vengano danneggiate.
Vorrei anche precisare che accetto sempre le critiche al mio operato ma in questo momento non comprendo perché alcuni miei concittadini si chiedano quale sia stato nel passato il mio ruolo nella difesa in particolare del Chiello visto che senza il mio intervento ,sempre documentabile,  di due anni fa l’ospedale sarebbe già stato molto probabilmente chiuso. Voglio sperare che si tratti di cittadini poco informati e che non vi siano stupidi tentativi di strumentalizzare la vicenda. 

Luisa Lantieri



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it