.

22/09/2016 - 07:21:14

             2702

StartNews.it

 

DECADENZA DEL SINDACO – ENTUSIASMO E PRUDENZA A PIAZZA ARMERINA

Il PD: ”prima valutiamo se la circolare è applicabile”. Possibile uno slittamento del consiglio comunale sul bilancio fissato per giorno 27 settembre


Decadenza del sindaco – Entusiasmo e prudenza a Piazza Armerina Ha suscitato molto clamore la notizia di ieri sulla possibilità di ritornare anzitempo al voto bocciando il bilancio in consiglio comunale convocato per giorno 27 settembre. La circolare emanata dall’assessorato regionale agli Enti locali permetterebbe ai consiglieri comunali di bocciare il documento economico finanziario causando così lo scioglimento dello stesso consiglio e, come accade già a livello nazionale in alcuni casi, determinando anche la conclusione del mandato del sindaco.

La circolare è stata accolta con entusiasmo da molti politici dell’opposizione. Alessia Di Giorgio e Andrea Velardita hanno subito commentato la notizia su Facebook dichiarando che non voteranno a favore dell'approvazione del bilancio se questo atto dovesse provocare la rimozione del sindaco. 
Sulla stessa linea alcuni consiglieri del PD che però ritengono necessario che l’interpretazione della legge 17/2016 fornita dell’assessorato rispetti tutti i requisiti costituzionali per essere applicata. “Se così non fosse – fanno sapere dal PD – bocciando il bilancio il rischio sarebbe quello che il sindaco, presentato il ricorso, verrebbe reintegrato mentre riapplicando la vecchia normativa il consiglio comunale verrebbe sciolto lasciando la città in mano solo a Miroddi”. Il Pd invita dunque alla prudenza tanto che è probabile che venga chiesto un rinvio del consiglio comunale di giorno 27 in attesa che arrivino maggiori chiarimenti sull’applicabilità della circolare dell’assessorato agli Enti Locali. “Se dovessimo essere certi di poter porre termine all’amministrazione Miroddi  – affermano sempre dal PD – siamo comunque pronti a bocciare il bilancio”. 

Il destino di Miroddi è dunque appeso ad un filo. Quando verrà chiesto agli organi competenti  di valutare l’applicabilità di quanto contenuto nella circolare e il responso sarà inequivocabile si saprà se torneremo alle urne nella primavera del prossimo anno. 

Nel frattempo abbiamo chiesto, attraverso un sondaggio, cosa ne pensano i cittadini. Per partecipare basta iscriversi al gruppo Facebook “Giù le mani dalla città”. Se siete già iscritti potete votare qui. 



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it