.

05/12/2017 - 12:28:17

             1408

StartNews.it

 

DA NISCEMI A PIAZZA ARMERINA CON 54,4 GRAMMI DI MARIJUANA IN AUTO

I poliziotti dei tre uffici, all’altezza della Contrada “Colla”, bloccavano l’autovettura alla cui guida veniva riconosciuto il pregiudicato di Niscemi EMULO Francesco,


Da Niscemi a Piazza Armerina con 54,4 grammi di marijuana in auto [COMUNICATO STAMPA] Tra la tarda serata di ieri e l’odierna notte, nell’ambito di predisposti servizi di Polizia Giudiziaria disposti dal Sig. Questore della Provincia di Enna, Dr. Antonino Pietro Romeo, e finalizzati alla prevenzione e repressione di reati in genere, ed in particolare per il contrasto alle attività illecite inerenti il traffico di sostanze stupefacenti, gli uomini della Squadra Mobile di Enna – diretti dal V.Q.A. Dr. Gabriele Presti e coordinati dal Comm. Capo Dr. Emanuele Vaccaro – del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina – diretti dal Comm. Capo Dr. Vincenzo Sangiorgio – unitamente a personale del Commissariato di P.S. Niscemi – diretti dal V.Q.A. Dr. Felice Puzzo – al fine di una sinergica attività di contrasto nel territorio armerino dell’anzidetta attività illecita, dovuta alla sempre più costante frequentazione della città di Piazza Armerina da parte di soggetti niscemesi, orbitanti negli ambienti legati al consumo ed al traffico di sostanze stupefacenti, procedevano al controllo di un’autovettura sospetta, segnalata in partenza da Niscemi – e che a causa della sostenuta andatura e dell’impossibilità di fermarla in sicurezza nella SS 117/bis – veniva rintracciata a Piazza Armerina. 

In tale contesto, i poliziotti dei tre uffici, all’altezza della Contrada “Colla”, bloccavano l’autovettura alla cui guida veniva riconosciuto il pregiudicato di Niscemi EMULO Francesco, classe ‘86. Questi, accortosi di essere stato individuato dai poliziotti ha tentato invano di sottrarsi alla fuga con una manovra repentina, cercando di “saltare” il posto di controllo e salendo con l’auto sul marciapiede. L’Emulo veniva comunque bloccato grazie al tempestivo e coordinato intervento dei poliziotti.

Bloccato il veicolo e messo in sicurezza il conducente, a seguito di perquisizione personale sul posto venivano immediatamente recuperati sotto il sedile lato conducente due involucri con all’interno sostanza vegeta del tipo marijuana che, successivamente pesata presso gli uffici del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina, risultava pesare grammi 54,40. 

A quel punto, senza soluzione di continuità tutto il personale operante si portava nel centro di Niscemi; dapprima presso l’abitazione del nominato in oggetto e successivamente presso l’abitazione rurale per procedere a perquisizione domiciliare. 

Le perquisizioni domiciliari hanno permesso di rinvenire due bilancini elettronici di precisione, perfettamente funzionanti; uno dei quali presentava ancora dei residui di marijuana. 
Date le circostanze appariva chiaro come l’Emulo si fosse recato “in trasferta” per spacciare la sostanza che gli è stata trovata in macchina, circostanze corroborate ancor di più dai residui rinvenuti in uno dei bilancini, sicuramente utilizzato poco prima per pesare lo stupefacente destinato alla cessione a terzi.

All’esito di tutta l’attività espletata, visto anche il contegno tenuto dall’Emulo nel corso della perquisizione domiciliare, tendente a mostrare delle resistenze nel far accedere il personale all’interno dell’appartamento in cui sono stati ritrovati i bilancini, ed alla resistenza opposta ancor prima nel tentare di eludere il posto di controllo, l’Emulo Francesco veniva dichiarato in stato di arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana, ex art. 73 co. 1 D.P.R. 309/90, e per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, ex art. 337 c.p. .

Dell'avvenuto arresto veniva data immediata notizia al Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Enna, Dr. Domenico CATTANO, il quale disponeva che l’arrestato fosse posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di residenza, in territorio di Niscemi.

Quest’ulteriore arresto di un giovane spacciatore testimonia il continuo ed incessante impegno della Polizia di Stato nel contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti, e la fondamentale sinergia tra più uffici, situati anche in Province diverse ma tutti pronti a coordinarsi, anche in brevissimo tempo, ed a porsi quale baluardo della legalità.



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it