.

07/12/2017 - 09:48:54

StartNews.it

 

CALTAGIRONE - IL “NONNO VIGILE” DIVENTA REALTÀ

Emesso l’avviso pubblico per la presentazione delle domande di ammissione al servizio


Caltagirone - Il “Nonno Vigile” diventa realtà  Emesso l’avviso pubblico per la presentazione delle domande di ammissione al servizio “Nonno vigile”, la cui istituzione e il cui regolamento sono stati previsti dalla delibera di Consiglio comunale dello scorso 20 novembre. L’attività in questione, negli intendimenti dell’Amministrazione comunale che l’ha proposta e del civico consesso, consiste “nel presidiare e sorvegliare, a titolo di servizio civico volontario, le zone in prossimità degli edifici scolastici negli orari di entrata e di uscita”. Potranno pure essere previsti servizi di presidio in luoghi di incontro come aree attrezzate, strade e piazze in cui si determinino situazioni meritevoli di attenzione e/o in occasione di manifestazioni. Per svolgere il servizio occorre avere più di 50 e non oltre 78 anni, essere residenti a Caltagirone, in possesso di idoneità psico-fisica dimostrata tramite certificato medico, non avere subìto condanne a pene detentive ed essere disponibili a prestare il proprio servizio per almeno due anni. Si tratta di un’attività prestata a esclusivo titolo di volontariato, senza vincolo di subordinazione gerarchica e senza costituzione di alcun rapporto d’impiego.


L’attività dei volontari non sarà retribuita con alcun compenso. Tuttavia, potranno essere previste forme di rimborso attraverso la compensazione dei tributi comunali. Il Comune di Caltagirone, inoltre, contrarrà a favore dei Nonni Vigili regolare assicurazione contro i rischi della responsabilità civile per i danni eventualmente provocati a terzi nell’espletamento del servizio stesso e contro gli infortuni e le malattie in cui i Nonni Vigili dovessero incorrere nell’ambito del servizio svolto. I cittadini, uomini o donne, interessati a svolgere questa attività di volontariato, dovranno presentare domanda all’ufficio Protocollo del Comune, o al comando della Polizia municipale, o all’ufficio Servizi sociali, entro le 12 dell’8 gennaio 2018, utilizzando l’apposito modulo che può essere scaricato dal sito del Comune o ritirato negli uffici sopraindicati e allegando la documentazione richiesta. Successivamente gli aspiranti volontari saranno invitati a colloqui individuali con il comandante del Corpo o un suo delegato, per valutarne le attitudini e conoscerne le esigenze. La Polizia municipale organizzerà un corso di formazione rivolto ai volontari risultati idonei, per definire ruoli e compiti del "Nonno Vigile". Il corso dovrà essere articolato in una parte teorica e in una pratica, consistente nell’affiancamento a un operatore della polizia locale.



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it