.

16/01/2018 - 07:57:56

             1119

StartNews.it

 

TUTTI CONCORDANO: LA DEA DI MORGANTINA DEVE RESTARE AD AIDONE

Organizzato dalle associazione che compongono il CO.RI. L'intervento di Serena Schilliṛ e dell'On. Luisa Lantieri.


Tutti concordano: la Dea di Morgantina deve restare ad Aidone Aidone - Davanti ad una sala gremita si sono sollevate all'unanimità le voci di esperti, operatori del settore turistico, rappresentanti delle associazioni operanti sul territorio, esponenti del governo regionale, dell'amministrazione locale e cittadini, manifestando in modo chiaro e perentorio la loro contrarietà rispetto alla proposta dell'assessore Vittorio Sgarbi di esporre la Dea di Morgantina a Palermo, a Roma o in qualunque altro luogo .

Molte le priorità emerse per migliorare e potenziare la valorizzazione e la promozione turistica di Morgantina e del museo di Aidone: la necessità di migliorare le infrastrutture e i collegamenti col resto dell'isola; l'urgenza di investire in interventi di tutela e valorizzazione del sito archeologico;  il potenziamento dei servizi offerti ai visitatori; la realizzazione di un piano di comunicazione e di una strategia di marketing seri ed efficaci; l'urgenza di attrarre investimenti privati e pubblici a sostegno dello sviluppo economico del territorio; la necessità di riprendere a livello regionale il percorso di istituzione del parco archeologico di Morgantina, che possa finalmente garantire autonomia economica al sito e al museo.

Le tre associazioni che compongono il Co.Ri., organizzatrici dell'evento, invitano le istituzioni a inziare a concretizzare con azioni decise e urgenti le suddette richieste e, di concerto, invitano i cittadini a partecipare all'elaborazione di una strategia comune attraverso un documento condiviso che sarà proposto dal comitato nella prossima assemblea. La data di questo appuntamento sarà annunciata a giorni.

All’incontro è intervenuta anche l’On. Luisa Lantieri che ha sottolineato la necessità di un intervento sinergico fra le varie componenti del territorio finalizzato a creare un piano concreto per la valorizzazione dell’intero territorio.

Anche Serena Schilliro, Presidente regionale ANPIT, ritiene assolutamente fuori discussione uno spostamento della Dea di Morgantina, che oltre alle motivazioni legate alla fragilità della statua, priverebbe Aidone del principale attrattore turistico che deve invece riunire pubblico e privato intorno a un tavolo per poter utilizzare fondi europei, nazionali e regionali finalizzati allo sviluppo locale. Le imprese locali del settore turistico, principalmente bar, ristoranti e B&B, hanno investito ad Aidone affrontando quotidianamente molte difficoltà ed il loro punto di vista deve essere tenuto in considerazione. Auspichiamo una sinergia tra i vari assessorati regionali affinché si possano migliorare le infrastrutture, prevedere azioni di marketing turistico che colleghino i siti di Morgantina e Villa Romana del Casale e agevolare le imprese che investono sul territorio. Il nostro impegno per il rafforzamento delle competenze imprenditoriali dei giovani e per la costituzione di start Up verrebbe vanificato se venisse a mancare quello che ormai è il simbolo della nostra cittadina.



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it