.

10/02/2018 - 09:22:04

             1411

StartNews.it

 

IL SINDACO MIRODDI INDAGATO PER OMISSIONE D'ATTI D'UFFICIO. SOPRALLUOGHI DEI CARABINIERI

Alessio Cugini (FDI) :''Continua a mancare l'intervento dell'amministrazione. La situazione peggiorata alla Villa Garibaldi, al quartiere Casalotto in contrada Don Martino e al Cimitero vecchio


Il sindaco Miroddi indagato per omissione d'atti d'ufficio. Sopralluoghi dei carabinieri I Carabinieri di Piazza Armerina, su delega della Procura di Enna, hanno proceduto oggi a dei sopralluoghi congiuntamente al protavoce comunale di Piazza, Alessio Cugini, nell’ambito del procedimento penale che vede indagato il Sindaco Filippo Miroddi (anche se lui dichiara di non essere sottoposto ad indagini) per omissione di atti d’ufficio, nato da diffide – e successiva denuncia – presentate dal nostro movimento. 

Tre in particolare i sopralluoghi effettuati, alla Villa Garibaldi, nel quartiere Casalotto – in contrada Don Martino – e al Cimitero vecchio. 

La situazione non è solo la stessa denunciata da FdI, ma in questi mesi è addirittura peggiorata: alla Villa il parapetto che la separa dalla galleria sottostante non è stato messo in sicurezza, ed il buco con rischio di caduta nel vuoto è di nuovo lì, le colonne con segni di distacco non recintate, la pavimentazione ormai un ricordo; in Contrada Don Martino la scala che la collega con via Don Milani è ancora pericolante, con distacco di cemento, e il mucchio di mattoni, vetri ed eternit non è mai stato rimosso; al Cimitero vecchio il complesso è monumentale è sprovvisto di qualunque misura di sicurezza e accessibile a chiunque (nonostante nuovi crolli della struttura pericolante), ed il basamento centenario della croce non ha mai visto interventi di restauro che evitino nuovi crolli. 

Bisognerà capire se la linea difensiva del Sindaco – che sostiene esserci una vessazione nei suoi confronti – sarà accolta dalla Magistratura, cosa che sinceramente non crediamo: vessati, semmai, sono i cittadini da cinque anni di amministrazione inesistente e da una Città ridotta all’ombra di sé stessa. 
Il cerino resta in mano al Sindaco, ma c’è da chiedersi cosa abbiano fatto per la Città i miroddiani di ieri – oppositori di oggi, come Giuseppe Mattia, che tanto si vantava dello stato dei cimiteri, e che pure oggi si presentano nell’incuria più totale, con strutture a rischio crollo non messe in sicurezza e raccolta dei rifiuti che lascia quantomeno a desiderare.
La Magistratura farà il suo corso e confidiamo nel lavoro che sta già facendo, ma quello che metteremo in campo sarò un progetto concreto di rinascita della Città che parta dalle cose più semplici, dai problemi quotidiani dei cittadini, insomma da tutto quello che Miroddi e compagni, vecchi e attuali, non hanno mai fatto. 



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it