| Home |

Primo Piano

Regionali

Provinciali

 Piazza

 Barrafranca

Aidone

Editoriali

Avvenimenti

Annunci

Rassegna

Mappe

Oroscopo

Meteo

Foto

 

01/09/2014 - Sblocca Italia, Squinzi attacca: “Insufficiente per far ripartire il paese”

01/09/2014 - Domani a Sant'Anna presentazione del libro “A scuola di salute” del piazzese Fabio Marino

01/09/2014 - Nuove professionalità. Tecnico Superiore per l'approvvigionamento energetico.

31/08/2014 - Enna – Kore. Il Rettore Giovanni Puglisi:”abbiamo imboccato la strada giusta”

30/08/2014 - Piazza Armerina – Carmelo Nigrelli sfida Filippo Miroddi ad un confronto pubblico

29/08/2014 - Nigrelli:” il mercato settimanale, come una metastasi”

29/08/2014 - Cdm, troppe misure. Slitta riforma della scuola, blindato lo sblocca Italia

29/08/2014 - Leonforte - I Giovani Democratici ricordano Enrico Berlinguer

29/08/2014 - Prefettura - Riunione sulla situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica

29/08/2014 - Enna – calendario delle turnazioni per l'erogazione idrica a giorni alterni

29/08/2014 - Provincia: Scadenza iscrizione all'albo fornitori

29/08/2014 - L'On. Mario Alloro sulla situazione dell'Ersu di Enna

29/08/2014 - Piazza Armerina - PD:Rifiuti:'' un passaggio storico per la città''

28/08/2014 - Piazza Armerina - ''Happy Sangria'' in piazza Garibaldi

28/08/2014 - ll bonus da 80 euro non incide sul commercio: vendite stagnanti a giugno

28/08/2014 - Piazzambiente “Raccolta differenziata: un importante passo avanti per la città”

28/08/2014 - Piazza Armerina - L'assessore Oliveri, “lettera ai cittadini”. Ma è ricca di imprecisioni e errori

26/08/2014 - L'associazione Gap di Aidone recupera un'area degradata all'interno della villa comunale. [VIDEO]

26/08/2014 - Piazza Armerina : Miroddi non riesce a far partire progetti già finanziati per circa 5milioni

26/08/2014 - Riforma della scuola, Giannini: “Verso la eliminazione delle supplenze”

Versione per la stampante.    

. 30/07/2013 - 8.44.38

StartNews.it

LA COLTIVAZIONE DELLA CANAPA COME RISPOSTA ALL'INQUINAMENTO E ALLA CRISI ECONOMICA?

In Sicilia c'è chi ci scommette.La canapa ha molte, moltissime qualità

 Si è svolta il 17 luglio scorso a Palermo una conferenza stampa sulla canapa industriale. Sicilcanapa, azienda specializzata nella produzione e nella distribuzione di prodotti a base di canapa, ha ottenuto l'appoggio dell'assessorato alle Politiche Agricole della Regione Sicilia nella realizzazione di un progetto che ha come scopo, per l'appunto, quello di implementare la coltivazione e la lavorazione della pianta e di tutti i suoi innumerevoli derivati. La canapa ha molte, moltissime qualità.

Le elenca Giuseppe Sutera Sardo, General Manager di Sicilcanapa e responsabile di Assocanapa Sicilia: prima di tutto, la coltivazione della canapa migliora la qualità dei terreni in cui viene coltivata e non ha bisogno di pesticidi o concimi. Inoltre, potendo contare su svariate migliaia di derivati (tra cui carta, tessuti, materiali per costruzioni e tanto altro) la canapa e la sua coltivazione possono creare un indotto lavorativo di notevole grandezza. In aggiunta, questa pianta possiede un enorme „valore nutrizionale". In particolare, l'olio che se ne ricava e i semi vengono molto utilizzati in alcune terapie contro problemi cardiovascolari e colesterolo.

Ovviamente qui non si parla della stessa canapa che viene usata per la produzione di sostanze stupefacenti. Si tratta invece di piante che fanno parte del Registro Europeo delle Sementi e che sono prive di Tetraidrocannabinolo, ovvero il principio attivo della cannabis. D'altra parte, in Italia non è legale coltivare canapa che contiene più dello 0,2 % di THC. Giancarlo Cancelleri, Capogruppo del Movimento 5 Stelle all'Assemblea Regionale Siciliana, in precedenza non molto informato circa le qualità di questa pianta, ha ammesso di essere rimasto sbalordito quando gli è stato spiegato che per ottenere la medesima quantità di cellulosa che si può ricavare da quattro ettari di foresta con qualche decennio di vita alle spalle è più che sufficiente un singolo ettaro di coltivazione di canapa cresciuto per un solo anno.

Ma per una persona come Cancelleri che scopre i benefici e le qualità della canapa, ne esistono ancora tantissime che ne sono all'oscuro. Per questo Sicilcanapa, in collaborazione con la Regione, sta preparando alcuni incontri con i cittadini (il primo già realizzato il 20 luglio a Ispica) e le aziende per spiegare a tutti quanto può far bene (alla salute, all'ambiente, ma anche e soprattutto all'economia isolana) la coltivazione di questa pianta, la cui offerta, a dispetto della domanda che va sempre aumentando, appare ad oggi alquanto bassa. Far conoscere i pregi di una pianta preziosa come la canapa significa da un lato, spronare le imprese ad estendere il proprio campo di interesse verso un settore che può solo espandersi e, dall'altro, motivare i cittadini ad acquisire una maggiore consapevolezza. Oggi nel nostro Paese esistono già negozi e shop online dove è possibile acquistare legalmente i semi di canapa, oltre agli altri derivati.

   

sulla nostra pagina Facebbok

    Scrivi alla redazione              

       info@startnews.it