.

26/10/2015 - 17:23:25

             897

StartNews.it

 

ENNA, PREFETTURA : CELEBRATO UN NUOVO CONSIGLIO COMUNALE CON I QUATTRO DEPUTATI DELLA PROVINCIA

De Rose: ''questi incontri sono fondamentali per valutare l’eventuale mobilitazione della cittadinanza tutta affinché possa scendere nelle piazze a protestare''.


Enna, Prefettura : Celebrato un nuovo consiglio comunale con i quattro deputati della provincia

Celebrato nei giorni scorsi un nuovo Consiglio Comunale con all’ordine del giorno l’attivazione contro l’accorpamento della Prefettura con quella di Caltanissetta. Il Consiglio, al quale sono stati polemicamente assente i consiglieri del Movimento cinque stelle Solfato e Frattalemi, ( i pentastellati ritenevano il nuovo Consiglio inutile , ripetitivo e dispendioso, visto che se n’era fatto uno poche settimane prima)è stato convocato dal presidente Ezio De Rose per dare la possibilità ai quattro deputati della provincia di Enna, Maria Greco, Mario Alloro, Antonio Venturino e Luisa Lantieri, assenti allo scorso Consiglio con lo stesso Odg,  perché impegnati in improcrastinabili lavori d’aula, di esprimere il loro pensiero e di delucidare l’assise e i cittadini sulle pratiche intraprese contro l’accorpamento, quindi la soppressione dell’importante presidio di legalità che è la Prefettura, impegnata egregiamente nella persona del prefetto Fernando Guida,  in quest’ultimo periodo sul fronte immigrazione e sul coordinamento della lotta alla mafia sul territorio.

De Rose ha sottolineato che questi incontri sono fondamentali per valutare l’eventuale mobilitazione della cittadinanza tutta affinché possa scendere nelle piazze a protestare. Il sindaco Maurizio Dipietro ha parlato della costituzione di una cabina di regia che assembli tutte le forze politiche e produttive per tenere alta la guardia. Intanto Maria Greco, parlamentare nazionale ha sottolineato che nella legge di stabilità che si sta andando a varare non c’è nessun elenco di Prefetture da sopprimere e che il provvedimento risale ad un decreto del Governo Monti.

La deputata ha poi assicurato di avere avuto un appuntamento con il ministro della Funzione pubblica Madia e con il ministro Alfano i quali non avrebbero dimostrato volontà alcuna di sopprimere prefetture in Sicilia. Mario Alloro, deputato regionale, ha specificato come la vicenda della Prefettura sia connessa alla legge sui liberi consorzi e, come simili provvedimenti non possano essere scissi gli uni dagli altri senza un metodo logico e senza tenere conto della territorialità. Va da sé infatti che la soppressione della Prefettura, comporterebbe di conseguenza quella della Questura, del Comando Provinciale della GdF, dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco. Infine Alloro ha sottolineato che il gruppo Pd tutto sta presentando all’Ars una mozione per impegnare il Governatore Crocetta contro la spoliazione del territorio ennese, poiché quando si spoglia un territorio ne risente tutta la Regione.

Antonio Venturino, vicepresidente dell’Ars ha fatto emergere un paradosso: con la soppressione delle 23 prefetture auspicata dal Governo Monti, si risparmierebbero appena 6 milioni di euro, somma irrisoria se si considera il bilancio della Nazione, che potrebbe essere ricercata e trovata in altri settori ma non in un settore così importante. Infine Luisa Lantieri, deputato regionale, ha dichiarato di aver scritto una lettera al ministro Alfano ma di non aver ricevuto risposta. Rimane alta, quindi la guardia da parte di cittadini e politici affinchè la Prefettura di Enna non venga dismessa.

Mario Antonio Pagaria



 

   Iscriviti alla nostra Mailing List

>

StartNews.it
Blog
sede:  Piazza Armerina
email: info@startnews.it